Associazione vittime eccidi nazifascisti di GRIZZANA MARZABOTTO MONZUNO  1944
Italiano

LE INIZIATIVE  SEGNALATE DALL'ASSOCIAZIONE - NEW  

1 OTTOBRE 2017

73° ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO DI MONTE SOLE 

SEDE PIAZZA DI MARZABOTTO

ORE 8,30 - 12

MANIFESTAZIONE UFFICIALE

ORATORE ministro dellla Giustizia

ANDREA ORLANDO

-------------------

ceri1

cer2

27

25

programma

------------

Agenda Schulprojekttage vom 20.-23.02.2017

con la Scuola di Pace di Monte Sole  e  il land dell'Assia

progetto  di incontri con gli Studenti Tedeschi.

con

Anna Rosa Nannetti,

Matilde Grünhage-Monetti,

Frau Monika Engel,

Francesca Coltelacci,

Gian Luca Luccarini,

organizzato da Hessische Landeszentrale für politische Bildung      

Frau Birgit Schulz,

lunedì

Montag 20.02.2017 

Fürstenbergerschule 

Fürstenbergerstraße 152
60322 Frankfurt am Main

Martedi

Dienstag 21.02.2017

Fürst-Johann-Ludwig-Schule, Hadamar

Freiherr-vom-Stein-Straße, 65589 Hadamar

Mercoledì

Mittwoch, 22.02.2017

Tilemannschule, Limburg

Joseph-Heppel-Straße 3, 65549 Limburg an der Lahn


Giovedì
Donnerstag, 23.02.2017

Main-Taunus-Schule, Hofheim

Rudolf-Mohr-Straße 4, 65719 Hofheim am Taunus,



---------------------------------

16 FEBBRAIO 2017


SCUOLA  MEDIA  A. MARIO - LENDINARA

Via G. Marconi, 30

16 FEBBRAIO 2017

ORE 10,30

          Incontro con gli studenti della Scuola Media                             

           La comunita’ di Monte sole dal 

              29 settembre 1944 ai giorni nostri

Comuni Grizzana Morandi – Marzabotto – Monzuno

RELATORI:

                   - ANNA ROSA NANNETTI -

Superstite e Scrittrice dei libri delle testimonianze  
dei sopravvissuti agli eccidi nazifascisti " I bambini del 44" - 
"1944 dal Buio , la Luce"  - "Art.11 l'Italia ripudia la Guerra"

-      LUCIANO  CONTI -  Superstite

-  GIAN LUCA LUCCARINI

Presidente Associazione Familiari delle vittime degli eccidi di Monte Sole

-------------------------------

30 GENNAIO 2017


SCUOLA  MEDIA  - LUSIA  - ROVIGO

Via D. Alighieri 3

ORE 10,30

          Incontro con gli studenti della Scuola Media                             

           La comunita’ di Monte sole dal 

29 settembre 1944 ai giorni nostri

Comuni Grizzana Morandi – Marzabotto – Monzuno

RELATORI:

                   - ANNA ROSA NANNETTI -

Superstite e Scrittrice dei libri delle testimonianze  
dei sopravvissuti agli eccidi nazifascisti " I bambini del 44" - 
"1944 dal Buio , la Luce"  - "Art.11 l'Italia ripudia la Guerra"

-      LUCIANO  CONTI -  Superstite

-  GIAN LUCA LUCCARINI

Presidente Associazione Familiari delle vittime degli eccidi di Monte Sole

                


 



27 - marzabotto


---------------------



giustolisi

DISCORSO TENUTO DA VALTER CARDI PRESIDENTE DEL COMITATO ONORANZE,  CONDIVISO DALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE FAMILIARI

--- 

Marzabotto 2 ottobre 2016

Insieme per continuare a costruire la pace

 

Autorità civili e Militari graditi ospiti, on Vice Ministro Ilaria Borletti Buitoni.

Grazie per essere qui a Marzabotto così numerosi.

Oggi, 2 Ottobre 2016, celebriamo  il 72° anniversario dell’eccidio nazifascista ma soprattutto vogliamo ricordare  il sacrificio dei nostri martiri civili perché oggi, è il giorno del ricordo di queste persone, perché vi sono troppe persone che dimenticano il passato.

Per noi il passato significa memoria e senso del presente, senza memoria e senza coscienza del presente, sarà sempre più difficile costruire le pace. Questo deve essere un messaggio assordante che parte da questa piazza!!

Ma noi vogliamo anche doverosamente ricordare le vittime del recente terremoto, ed inviare a loro tutto il nostro cordoglio e tutta la nostra solidarietà-.

Questa piazza così numerosa rappresenta, per questa comunità e per l’Italia intera uno dei simboli più alti della tragedia, ma anche dell’eroismo e della lotta vittoriosa contro la barbarie nazifascista.

Oggi il nostro primo pensiero è rivolto a tutti i martiri, uomini , donne, vecchi e bambini, trucidati negli eccidi, che giunsero al loro culmine tra il 29  settembre e l’ottobre del 1944 . Voglio aggiungere, che proprio a Marzabotto uno dei primi eccidi di civili avvenne nel luglio 1944.

Con il  lavoro dei volontari,che ringrazio, abbiamo riacceso il faro, la luce della speranza e del ricordo, infatti è il primo monumento realizzato a Marzabotto, in memoria della strage nel 1954.

Voglio anche ricordare, che il 7 maggio 2008 - e non ce lo  dobbiamo dimenticare - con il grande impegno dei familiari delle vittime, dei sopravissuti, dei Comuni di Marzabotto, Grizzana M, Monzuno, dalla Regione E.R, dalla ex Prov. Di BO  nel processo a carico dei criminali Comandanti delle SS che trucidarono in soli 7 giorni più di 800 persone, La Corte Militare d’appello di Roma condannò all’ergastolo 10 criminali nazisti.

Questo risultato è stato frutto di una determinazione e di una battaglia voluta dalle istituzioni e dai familiari delle vittime.

Uno sforzo generoso che ci porta a dire oggi: sappiamo come andarono le cose, e come avvennero tutte le stragi.

Sappiamo i loro nomi, i loro cognomi e le loro responsabilità!!.

Salvo poi scoprire, che uno di questi criminali condannato all’ergastolo  il sig. Kusterer - il 15 marzo 2015 veniva insignito di una onorificenza al valore civile dal sindaco della cittadina dove ancora oggi vive.

Grazie al nostro impegno, siamo riusciti a far ritirare questa indecente onorificenza dal giovane sindaco, incredulo di quello che avevamo a lui scritto e comunicato.

Tutto questo sta a dimostrare come in Germania ancora oggi, non vi sia informazione, nè tantomeno l’assunzione delle proprie responsabilità, per crimini commessi contro l’umanità. Anzi si tende ad occultare la verità giudiziaria e dunque la storia.

Non possiamo tacere che il sig. Kusterer convocato dal Giudice della Corte di appello di  KARLSRUHE ha rifiutato l’estradizione, non ha dato il proprio assenso ad essere estradato in Italia come richiesto dalla giustizia Italiana.

Non si può tacere la vergogna, di questa sentenza tedesca del 2013 che dichiara in palese mala fede che Kusterer ha subito un processo ingiusto, perché non ha potuto difendersi.

Sappiamo bene, perché nell’aula di La Spezia noi familiari c’eravamo, che Kusterer fu difeso da due avvocati di fiducia e che depositò memorie difensive scritte da lui stesso.

La magistratura tedesca, ha ritenuto di annullare la sentenza.  Ed il Governo tedesco si è girato dall’altra parte rispetto alle vittime dirette, alle persone in carne ed ossa.

Persone che sono qui oggi presenti e che attendono risposte, anche risarcitorie.

Non è accettabile allora leggere in un’altra sentenza tedesca del 2011 che il massacratore Max Schneider sia definito “un perseguitato”.

E’ vergognoso che i massacratori che uccisero a Cadotto, Steccola, San Martino, alla Botte, e alla Creda, non abbiano fatto un solo giorno di carcere.

Questi sono i fatti, che molti di voi devono sapere!!.

Questi sono i fatti, che continuano ad offendere la memoria dei famigliari e dei sopravissuti!!

Con tutto il rispetto dovuto, non si può accettare che uno Stato europeo annulli una sentenza di un altro Stato europeo, con le motivazioni che vi ho detto.

Regredire sul terreno della giustizia,  della libertà e dell’uguaglianza vuol

dire regredire sul piano dei diritti della persona.

Noi, di Monte Sole, siamo qui a gridarlo nella speranza che  le nuove generazioni portino avanti questa battaglia pacifica di libertà,  di pace e di diritti.

Una libertà che nasce nel 1944 e che va proiettata nei decenni futuri.

Abbiamo inoltre come eredi delle vittime delle stragi un compito difficile: difendere la verità e la memoria dei fatti, senza dimenticare la centralità della persona.

E’ sempre la persona come valore assoluto ad essere minacciata oggi in tanti luoghi del pianeta. Ne elenco solo alcuni: la Siria, l’Egitto, la Turchia, la Libia.

Le culture e le politiche totalitarie, talvolta striscianti, dimenticano la persona come valore e la riducono a strumento e ad oggetto.

Questo modo di pensare la persona è per noi inaccettabile.

Questo è il sacrificio dei nostri martiri PER la libertà che oggi noi celebriamo in questo 72° anniversario dell’eccidio di Monte Sole.

La libertà che ci fa gridare oggi che siamo cittadini della Repubblica e cittadini d’Europa!!!!

Prendo a prestito le parole di un grande e umile uomo (Ghandi), che disse:

 “La lotta per la pace inizia con la ricerca della medesima. Generazioni dopo generazioni abbiamo commesso gli stessi errori legandoci ogni qualvolta a nuovi conflitti e ai danni del progresso. La Pace esiste come un sogno ideale, come una metafora, come un opzional, dimostriamo prima che sia troppo tardi che la Pace non è solo un'utopia"

La violenza e la guerra non saranno mai la via della pace !

Per queste ragioni tutti insieme dobbiamo continuare a costruire la pace.

Grazie a tutti Voi

Valter Cardi  2 ottobre 2016

PRESIDENTE DEL COMITATO ONORANZE E FAMILIARE DELLE VITTIME

 




---------------------



2 OTOTBRE 2016

------------
PROGRAMMA

24  SETTEMBRE 2016 SABATO
MARZABOTTO  - CASA DELLA CULTURA E DELLA MEMORIA
ASSEMBLEA DEI FAMILIARI ORE 9,30 - 12,30
ORDINE DEL GIORNO:
ATTVITA' ASSOCIAZIONE E AGGIORNAMENTO SITUAZIONE SENTENZE  E INIZIATIVE LEGALI SARA' PRESENTE L'AVVOCATO ANDREA SPERANZONI
I FAMILIARI SONO INVITATI
-----------
25 SETTEMBRE 2016 DOMENICA
CHIESA DI CASAGLIA
ORE 15
MONSIGNOR ZUPPI VESCOVO DI BOLOGNA CELEBRERA' LA SANTA MESSA IN ONORE DEI CADUTI
I FAMILIARI SONO INVITATI
sono previste navette da San Martino


-----------------------

FESTA DELLA RESISTENZA ANPI DI MARZABOTTO 23-24-25 SETTEMBRE 2016


PROGRAMMA ANPI

-------------

PISTOIA



------------------

SABATO 3 SETTEMBRE 2016 ORE 21
LIBRERIA PARCO NORD FESTA DELL'UNITA' PRESENTAZIONE DEL LIBRO CON ANDREA SPERANZONI
SARANNO PRESENTI GIAN LUCA LUCCARINI E LUIGI TOSIANI


libro

-------------


----------


figline


anna rosa



anna 2


serata



-------------------------
VENERDI 3 GIUGNO 2016 ORE 21,05 RAITRE
PER IL CICLO LA GRANDE STORIA VERRA' PROIETTATO IL VIDEO
 SUI CRIMINALI NAZISTI DI  UDO GUMPEL E VANESSA ROGHI  


---------------

GIOVEDI 9 GIUGNO 2016 ORE 20,30 Lama di Reno presentazione del libro di Andrea Speranzoni "A partire da Monte Sole"
l'evento è all'interno della Festa del Pd di Marzabotto.
---------


ll giorno 23 aprile 2016 alle ore 10,30
ci troveremo nella sala del Consiglio Comunale di Marzabotto per presentare il libro di Anna Rosa Nannetti.

Titolo del Libro "Art.11 L'Italia ripudia la guerra". 
Durante la presentazione dell'autrice ci saranno gli interventi di FRATEL LUCA della Piccola Famiglia dell'Annunziata  e Gian Luca Luccarini Presidente dell'Associazione Familiari delle Vittime degli eccidi nazifascisti di Grizzana-Marzabotto-Monzuno 1943-1944. 

libro art.11 
 In questa sede sarà data un a breve informativa sulla Assemblea dei familiari che si terrà nel mese di maggio 2016 e che sarà dedicata ai temi giuridici e alle future attività dell'Associazione.
 
vi aspettiamo  sabato 23 aprile alle ore 10,30 Sala Consigliare del Comune  di Marzabotto, l'incontro è aperto a tutti i familiari e amici.
 





25 aprile 2016





programma1


CONCERTO DI EUGENIO FINARDI  

"Musica Ribelle"  

offerto dalla Associazione  Familiari

programma2








speranzoni


-----------------


FRANCOFORTE VISITE SCUOLE 21 FEBBRAIO -25 FEBBRAIO 2016 HESSEN


HESSEN

profughi





--------------




PRATO




28 gennaio 2016 ore 11
Inaugurazione  Centro della Cultura della Memoria   Marzabotto 


locA
------------

locandina


23